solo chi sogna

SOLO CHI SOGNA PUO’ VOLARE

Musical

“Da domani Wendy diventerà grande”. Nella famiglia Darling tutto procede come stabilito: è ora di crescere per i piccoli Margaret, John e Wendy ed entrare a far parte della stimata società dell’Inghilterra vittoriana. Tutto procede, o quasi… In una magica notte stellata, dalla finestra compare un’ombra, e poi…il suo proprietario: Peter. Grazie ai suoi pensieri felici e alla polvere di fata, i tre fratellini voleranno verso l’Isola Che Non C’è, dove li attendono mille avventure: sirene, indiani, bimbi sperduti e… Capitan Uncino! Tra foreste misteriose, nascondigli segreti e luride navi, prenderà vita lo scontro finale tra l’eterno bambino e i pirati di Uncino. Come finirà? Riusciranno a far ritorno a Londra prima che la finestra si chiuda per sempre? Non vi resta che scoprirlo. Lasciatevi trasportare, perché solo chi sogna può volare.

il più grande show

IL PIU’ GRANDE SHOW

Musical

WORK IN PROGRESS 2021

Si accendono le luci, si apre il sipario. Comincia lo Show. È strano vedere sulla pista gli esclusi, i reietti, gli emarginati, eppure tutti hanno un numero, se trovano chi riesce a credere in loro. È così che P. T. Barnum, il figlio del sarto, cambia il proprio destino e sconvolge per sempre la vita di chi gli sta accanto. L’amore per la famiglia e per le figlie potrà mai superare la sete di fama e guadagno? Quanto costa lottare passo dopo passo per affermarsi, per urlare il proprio posto nel mondo, per poter dire “Sono qui”? La donna barbuta, gli acrobati, i trapezisti, gli esclusi dalla società sapranno rompere le regole e mostrarci cosa c’è dietro l’apparenza? Un difetto può diventare un cavallo di battaglia, un circo può diventare una famiglia. In fondo “L’arte più nobile è quella di rendere gli altri felici”. 

Si accendono le luci, si apre il sipario. Comincia lo Show, anzi, Il Più Grande Show!

lupo

IL LUPO RACCONTA

Spettacolo per famiglie

Direttamente dal mondo delle fiabe, i più spietati tra i cattivi si ritrovano alla Locanda del Briccone, il più malfamato tra i locali della città del Teschio. Davanti a piatti fumanti ed intrugli misteriosi, ci racconteranno i più reconditi segreti dei loro misfatti… non ci resterà che scoprire che anche dietro al peggiore dei cattivi si nasconde un animo che ha tanto bisogno di affetto.

maschere

LE MASCHERE DI MANGIAFUOCO

Spettacolo per famiglie

Cosa significa essere un burattino? Cosa vuol dire essere legati a dei fili senza possibilità di muoversi liberamente? Direttamente dal Gran Teatro dei burattini del Maestro Mangiafuoco, le più famose maschere della tradizione italiana risveglieranno i loro sogni più nascosti grazie all’arrivo del simpatico Pinocchio. Riusciranno a dimostrare i loro veri talenti e a conquistare la loro libertà?

pirati

CORPO DI MILLE BALENE…

CHE STORIA!

Spettacolo per famiglie

Che fatica la vita da bucaniere! Corde, ancore, botti da sollevare, il ponte da lucidare… cazza la randa, ammaina la vela… mai un momento di relax! Eppure in un caldo pomeriggio d’estate, ancorati nella baia di Tortuga, una scalcagnata ciurma di pirati e corsari saprà deliziarci con le storie più assurde ed esotiche che siano mai state raccontate. Sali sul galeone insieme a noi!

buzz-aldrin-neil-armstrong-luna

IL PRIMO UOMO SULLA LUNA

Spettacolo di prosa

La luna: affascinante, misteriosa, unica e irraggiungibile… o forse no! 1969, il mondo è incollato ai televisori: per la prima volta l’uomo potrebbe mettere piede sulla luna. Sarebbe “un piccolo passo per un uomo… ma un grande balzo per l’umanità”. Per realizzare una grande impresa, deve esserci prima una grande storia. Quella che vi racconteremo con Neil Armstrong: il primo uomo sulla luna!

22555695_674815312642181_8263517113326020526_o

…MACHT FREI

Spettacolo dedicato alla Shoah

Spettacolo di prosa dedicato al tema dell’Olocausto. Alternando momenti musicali, poetici e descrittivi, la narrazione propone un viaggio all’interno della controversa e delicata tematica dello sterminio degli ebrei avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale. Gli attori invitano il pubblico ad immergersi in uno spaccato di vita reale ambientato nell’immediato secondo dopo guerra, attraverso testi e testimonianze storicamente attendibili. I destinatari della performance possono vivere in prima persona gli orrori della guerra ascoltando le voci delle vittime e dei carnefici, attraverso l’interazione con gli attori stessi. Uno spettacolo veritiero ma al tempo stesso delicato sul tema della Shoah.

slòide 9

VALIGIE DA AUSCHWITZ

Spettacolo dedicato alla Shoah

Certe volte non serve conoscere le persone per sentirne la mancanza, basta un nome scritto sopra la valigia di un estraneo, partito su un treno per essere cancellato. […] Mi piacerebbe scavalcare il vetro, aprire le valigie con i nomi e cercare la speranza che vi è rimasta dentro. Mi piacerebbe liberarla, sono sicura che tornerebbe a casa.”
Tanti nomi. Tanti volti. Tante valigie.
Come potremmo scoprire tutte le loro storie, tutti i loro sogni?
Un peluche, una scatola di matite colorate, un violino, un libro e un album di fotografie: questi sono gli oggetti che nella fretta e nella paura cinque coraggiosi bambini hanno voluto portare con sé su quel maledetto treno. Le loro vite, le loro famiglie, le loro speranze sono tutte racchiuse in questi cinque semplici oggetti all’interno di una valigia.
Lasciate che i ricordi tornino a galla, ascoltate con attenzione queste voci sconosciute: all’inizio sembreranno tutte uguali, ma se ascoltate bene, se ascoltate con il cuore, imparerete a distinguerle e, fidatevi, alla fine non saranno più voci estranee

la-stella-di-liliana-low

LA STELLA DI LILIANA

Spettacolo dedicato alla Shoah, 

ispirato alla vicenda della senatrice a vita Liliana Segre.

 

“Io sono Liliana Segre. Io sono quella stellina. Finché quella stellina brillerà in cielo io non morirò. Finché io resterò in vita lei continuerà a brillare.” 

Un dolce ed emozionante racconto riguardante la vera storia di Liliana Segre: sopravvissuta al dolore e agli orrori dell’Olocausto, ricorda, ancora oggi, a tutti noi quanto sia importante non dimenticare.

l-amico-ritrovato-fred-uhlman

CARO AMICO…

Spettacolo dedicato alla Shoah,

tratto dal romanzo “L’amico ritrovato” di Fred Uhlman

La storia di un’amicizia vera e sincera, spezzata da un’ideologia, una nazione. Affronta temi come l’affetto, che resiste al di là del tempo, delle differenze sociali, delle discriminazioni razziali; con il coraggio di compiere scelte scomode, questo sentimento supera l’orrore della guerra. L’amicizia tra i due protagonisti nasce, si consolida, si spezza e si ricompone: la lealtà e la fiducia di Hans e Konradin si dimostreranno più forti e durature sia degli eventi storici, che li separeranno, sia dell’odio strisciante verso gli ebrei e i “diversi”, alimentato dal regime nazista.

4fb53269-d3ec-44ae-b535-5fb41675a7d6

PASTICCIO MITOLOGICO

Spettacolo didattico

 

Un giovane aedo dell’antica Grecia se ne va narrando le avventure di eroi e divinità; c’è solo un piccolo problema: lui non ne sa niente di mitologia; così, nei suoi racconti, la mela d’oro di Afrodite diventa una pera, l’Idra un mostro metà leone e metà toro, Elena si sposa con Teseo… Per fortuna Calliope, la musa dell’Epica, interviene per spiegare al nostro protagonista come sono andate veramente le leggende più importanti della mitologia classica. Sulla scena compaiono Ercole, un eroe egocentrico sempre a caccia di uno spaventoso mostro con cento teste: l’Idra; le dee Era, Atena e Afrodite, che spiegano cosa ha davvero causato l’inizio della famosissima guerra di Troia; Demetra con la cara figlia Persefone che raccontano la storia del rapimento di Persefone e come hanno avuto origine le stagioni secondo gli antichi Greci. Alla fine del corso intensivo di mitologia antica, il nostro ingenuo aedo, avrà finalmente capito cosa sono e soprattutto quanto sono importanti i miti, o continuerà a commettere i suoi soliti errori?

DSC_0701

ISTRUZIONI PER ASPIRANTE AEDO

Spettacolo didattico

Diventare un aedo significa acquisire un importante incarico all’interno della comunità: su questo non c’è dubbio; lo sa bene la giovane ​Clio, che desidera a tutti i costi divenire uno dei cantori più famosi del mondo greco. Ma come si diventa un aedo? La verità è che il mestiere di poeta non è per nulla semplice! Al contrario bisogna conoscere a memoria centinaia di miti e leggende per non parlare di tutti, ma proprio tutti, i versi dell’Iliade e dell’Odissea. Clio decide di chiedere aiuto al vecchio aedo del villaggio; così, in un caldo pomeriggio d’estate, prendono vita Arianna abbandonata da Teseo e salvata da Dioniso; il giovane Criso che racconta alla mamma Naucrate le avventure di Icaro figlio di Dedalo; due povere anime degli Inferi, costrette a sopportare Euridice separata dal suo amato Orfeo. Riuscirà Clio a diventare un famoso aedo o la mole di studio necessaria avrà la meglio su di lei?

LE CITTA’ VISIBILI

Spettacolo

 

In occasione dei 160 anni di Unità d’Italia (17 marzo 2021), proponiamo un viaggio in musica, danza e parole, che attraversa e commemora le principali città italiane. Nel museo delle cere C(’)ERA UNA VOLTA si snoderà un affascinante percorso capace di regalare un assaggio delle meraviglie del Bel Paese e di riscoprire il significato di Unità, pur nelle svariate attrazioni e peculiarità che caratterizzano le città della nostra penisola.

2020

RICORRENZE

Spettacolo

Ricordare. Tenere memoria del tempo passato e custodire ciò che gli anni inesorabilmente sotterrano, accumulandosi senza sosta uno dietro l’altro. È questo ciò che vuole essere “Ricorrenze”, uno spettacolo, anzi un viaggio all’interno degli eventi trascorsi che nel 2020 celebrano l’anniversario.

Luoghi, persone, avvenimenti, nascite, morti… tutto prende forma fra le parole degli attori, i corpi dei ballerini e la musica suonata e cantata dal vivo per riaprire il cassetto dei ricordi e spolverare le vecchie foto di tempi vicini che sembrano allontanarsi sempre più, con uno sguardo sempre rivolto al futuro che ci attende già dietro l’angolo. In questo strano 2020, questo è lo spettacolo attraverso cui rivivere la storia e scrivere quella che verrà. “Panta Rei – Tutto scorre” diceva Eraclito, ma per una sera, forse, riusciremo a fotografare il tempo, rendendolo ancora più suggestivo di quanto non sia per sua stessa natura.

ba1b7eb9b8ad142948e3b9dce300b4c6_XL

RADICI

Spettacolo

Con musiche di Zucchero 

“Tagliatemi pure i rami
fatemi a pezzi
ma io lascerò gli uccelli cantare
sulle mie RADICI.”
(Anise Kolzt)

Un omaggio ai nonni e alle nonne:
alla loro ricchezza umana a alla loro perseveranza;
all’amore incondizionato per i loro difetti e alla stima inesauribile per la loro saggezza;
alla gioia di averli al nostro fianco e al vuoto incolmabile che lasciano quando se ne vanno.

Affinché le loro voci riecheggino per sempre nei nostri pensieri…